domenica 3 marzo 2019

Recensione "Book Jumpers" di Mechthild Gläser

Salve incanti, oggi come vi avevo promesso ieri ecco la recensione di Book Jumpers! Che come avevo previsto non mi è uscita facile da scrivere, quando si tratta di libri che amo non riesco completamente a trasportare le mie impressioni nella recensione. Ma in questo caso ci sono riuscito. :) Non so se uscirà un secondo post oggi, è più no che sì, ma adesso partiamo con la recensione. :)



Titolo: Book Jumpers
Autore: Mechthild Gläser
Prezzo: 12,00€
Pagine: 335
Pubblicazione: 2016



Editore: Giunti 
















Quando ha lasciato il suo paesino in Germania per passare le vacanze sull'isola scozzese da cui proviene sua madre, Amy non si sarebbe mai aspettata di poter "saltare" nei libri e di trovarsi faccia a faccia con i suoi personaggi preferiti della letteratura. Ma quella che poteva sembrare un'affascinante avventura si trasforma in un'impresa pericolosa quando cominciano ad accadere strane sparizioni...






Che io abbia tessuto le lodi di questo libro ovunque è scontato, ma quando si tratta di libri che ho amato non ci penso mica due volte a consigliarli a destra e a manca. Ma questo è un dettaglio irrilevante, parliamo meglio della trama di questo libro, Amy, insieme a sua madre decide di andare in vacanza su un'isola scozzese in cui vive la famiglia di Amy. Ma quello che non sa Amy che la sua famiglia ha un compito ben preciso, quello di proteggere i libri e la letteratura (chi non vorrebbe avere questo compito XD), ma come fanno secondo voi? Semplice... entrano dentro i libri e controllano che i personaggi e la trama siano a posto. Io la trovo una cosa fantastica, vi immaginate poter vedere la fabbrica di cioccolato o Hogwarts? Io pagherei oro per farlo. Poi alcune scene del libro mi hanno fatto morire dal ridere, tipo quella in cui uno dei sette nani voleva abbandonare i fratelli per aprire una gelateria XD, unire il divertimento con la letteratura, a mio parere è un rischio... perchè si può andar in contro nel banale. Ma in questo caso non è successo, fortunatamente, in Book Jumpers mi è veramente sembrato di saltare dentro i libri, stare in compagni di Sherlock e risolvere misteri, volare insieme a Peter pan, giocare a croquet insieme alla Regina di cuori, chi non ha mai sognato di poter star insieme ai propri personaggi preferiti, di vivere avventure insieme a loro anche solo per un giorno... io certamente si. :) Book Jumpers tecnicamente ha realizzato questo mio sogno, molto spesso quando chiudo un libro che mi è piaciuto tanto perdo una parte di me, perchè difficilmente provo le stesse emozioni che provo la prima volta dopo averlo letto, quindi poter entrare in un libro per me sarebbe come incontrare un fratello che non vedo da tanto tempo. :) Ma adesso la smetto di sparlare e ritorno con la recensione, lo stile della Mechthild è uno stile semplice e leggero, pieno di descrizioni accurate e riflessioni, la caratterizzazione dei personaggi non è particolarmente ottima (alcuni personaggi gli ho trovati deludenti e vuoti mentre altri stupendi e complessi), mi sono piaciute tantissimo le ambientazioni, e i capitoli pieni d'avventura, mistero e azione. Che dire ho amato Book Jumpers e lo consiglio a chi come me, ama la letteratura fin da piccolo, a chi si rifugia in mondi magici per scappare alla triste realtà, e a chi crede che la magia esista. :)

              Valutazione




Consigli dalla libreria
Dove poterlo acquistare: Qui
Voglia diUna storia su l'amore per i libri e magica
Da sgranocchiare: Torta di mele e cannella (ricetta QUI)

Nessun commento:

Posta un commento