venerdì 9 giugno 2017

Recensione "Gli otto sigilli della fenice di fuoco" di Shanmei

Salve lettori, sono finalmente ritornato attivo (la scuola è finalmente finita! XD) ritorno con una nuova recensione.Finalmente ritorno con una recensione! Anche se il romanzo mi ha un po' deluso... :(




Titolo: Gli otto sigilli della fenice di fuoco
Autore: Shanmei
Prezzo: 0,99€ ebook
Pagine: 28
Pubblicazione: 2017
Editore: autopubblicato

















Siamo in Cina intorno alla fine del 1200, la dinastia Song è agli sgoccioli, i Mongoli sono dappertutto e presto arriveranno nella capitala Lin’an, l’odierna Hangzhou. Protagonista è un militare, il nobile Zhao Xianlong e un manipolo di eroi che faranno di tutto per salvare l’Imperatore e la sua famiglia. Una storia classica di coraggio, abnegazione, attenzione agli ideali confuciani, ricca di scene di lotta, congiure, agguati, e con la “partecipazione” di un vero personaggio storico, che nel racconto è il villain della situazione. Non sempre la vittoria determina il valore, a volte anche solo provarci lealmente fa la differenza







Finalmente è finita la scuola, e ritorno attivo con la cosa che amo di più fare, le recensioni. :) Vi ricordate che non molto tempo fa, ho fatto una recensione sempre a Shanmei? Si trattava del romanzo Il fermaglio di Giada. (QUI) Ora ritorno  a parlarvi di un nuovo romanzo che ho avuto l'opportunità di leggere grazie a lei. :) Che dire di questo suo lavoro, come nel caso del fermaglio di Giada, è venuto nel momento giusto, Però ne sono rimasto deluso, mi aspettavo un libro traboccante di magia, ma io non ne ho vista proprio. Alcuni personaggi mi sono piaciuti, altri non mi hanno fatto ne caldo ne freddo. Poi il finale... vi dico solo che ancora ci penso. Purtroppo devo dire che questo titolo non mi ha fatto impazzire, molti dei personaggi mi sono rimasti indifferenti non sono riusciti ad entrarmi nel cuore. :( Alcuni come Zhao o Mei Ling, mi hanno insegnato cosa vuol dire l'amore al tempo della guerra, il loro amore e così puro che mi ha fatto sorridere, e sperare che vincesse fino alla fine contro la morte. Le ambientazioni come sempre, mi sono piaciute un sacco! Anche se con meno magia del solito. Quindi non ne sconsiglio la lettura perchè infondo qualcosa me l'ha lasciata. Mi ha aperto gli occhi sul valore e sulla lealtà, che (molto spesso) una persona perdere durante la guerra. Lo stile di Shanmei come sempre è dettagliato e sintetico, così mi ha permesso di finire il libro in un paio di giorni (contando i svariati impegni... se no ci avrei messo di meno). Quindi lo consiglio a chi cerca una lettura veloce che vi porti con la testa nel lontano Oriente antico. Ma no a chi cerca una lettura profonda da farvi venire le lacrime, perchè questo libro è rigido, crudo e freddo. Questo libro vi farà capire cosa veramente significano la guerra e la morte.


                   Valutazione 






Consigli dalla libreria
Sito dell'autrice:  https://iraccontidishanmei.wordpress.com/
Se ti è piaciuto questo libro guarda: La foresta dei pugnali volanti

Dello stessa autriceLe Diecimila Lame della Vendetta

Nessun commento:

Posta un commento