venerdì 31 marzo 2017

Cover Shift 4

 Buon sabato miei amati lettori, cosa farete di bello oggi? Io sicuramente sarò già in vacanza in un paesino sconosciuto, della calda Sicilia, Ma ora cominciamo con il post. Ritorno a parlare, di copertine. Ho scelto come sempre, due romanzi che non ho letto e che non possiedo. :( Ma spero di prenderli, presto ma ora iniziamo! :)



Cover Shift è una rubrica a cadenza casuale in cui vi mostrerò le copertine dei vari paesi di un determinato libro e sceglierò la migliore e la peggiore, secondo il mio personale punto di vista.


 "Una gabbia di stelle di Robin Roe"


Se devo scegliere, tra le due scelgo per forza quella originale. ma l'avete vista? Mi piace un casino, sia per l'immagine, che per il font, sia per i colori, che per la disposizione. Un libro con quella cover, lo comprerei ad occhi chiusi. :) Anche se quella italiana, non è male. Mi piace molto la sagoma, e la gabbia. Anche se la trovo troppo semplice, forse è proprio per questo, che non è riuscita a fare breccia nel mio cuore.



 "La pittrice di anime di Isabel Wolff"

Cambiano totalmente genere, vi cito questo libro che personalmente a me intriga un sacco. E sicuramente come cover, preferisco di gran lunga quella italiana. Che paragonata con quella originale, non ci azzecca niente. Ma anche se non sono un amante del rosa, devo dire che ha qualcosa che me la fa piacere. Mi trasmette una strana sensazione,  tipo che sto per vivere qualcosa di magico, mentre quella originale se pur bella non mi convince al 100%, però non è male, adoro il font e i disegni sugli angoli. E pure la tizia con le tele, non è malaccio ma fra le due scelgo quella italiana, me ne sono praticamente innamorato. :)


E voi quale preferite ?

Nessun commento:

Posta un commento