sabato 10 settembre 2016

My Whislist #3


Ecco a voi una nuova rubrica, che consiste nel farvi vedere i quattro romanzi che sono entrati da poco nella mia wish list. E che mi incuriosiscono parecchio... buona lettura. :) 



Titolo: Più profondo del blu
Autore: Jill Hucklesby
Prezzo: 13,00 €
Pagine: 276
Pubblicazione: 2008
Editore: Sperling&Kupfer



Trama:
 "Amy ha 13 anni ed è campionessa di nuoto della sua categoria. È tosta, allegra, e le piace il lato grottesco della vita. In un incidente d'auto perderà Sophie, la sua migliore amica, e la gamba destra. La sua vita, appena cominciata, può considerarsi conclusa, o almeno è quello che Amy pensa all'indomani della tragedia. Ma nel centro di riabilitazione che è diventato la sua seconda casa, Amy incontrerà altre persone, con menomazioni simili alla sua, o peggiori. L'incontro con Harry, suo coetaneo, con un incredibile senso dello humour, costretto in sedia a rotelle da una malattia terminale, la aiuta a uscire dall'abisso di cupezza da cui neanche i famigliari riescono a distrarla. Poco a poco, Amy ricomincia a vivere, a guardare gli altri, a sperare di nuovo. E anche a nuotare.



Titolo: Frost
Autore: Connie Furnari
Prezzo: 3,69€ (cartaceo)
Pagine: 127
Pubblicazione: 2015
Editore: Autopubblicato




Trama:
Alcune delle maggiori preoccupazioni di Kevin, sono custodire con cura la copia di Spiderman che Stan Lee in persona gli ha autografato e girare per le fumetterie di Brooklyn alla ricerca di nuovi gadget di Star Wars. Finché non capisce di essersi preso una cotta per Karen, una delle più belle cheerleader del Lyndon High, ambita e quindi a dir poco inaccessibile per lui. Gelosa, Chrystal, la sua migliore amica fin dai tempi dell’infanzia, anche lei emarginata dai compagni di liceo perché nerd, lo invita nel Laboratorio Criogenico del padre, il dottor Snow, il quale sta lavorando a un progetto segreto per il Governo: un liquido capace di alterare il DNA, usando le particelle del ghiaccio. Mentre Chrystal dichiara il suo amore a Kevin, un incidente fa esplodere il laboratorio e i due ragazzi vengono affogati per sbaglio nel liquido, da qualcuno che vuole impadronirsi della formula del dottore. Il liquido criogenico dona a Kevin e Chrystal il potere di creare il ghiaccio e la neve, mutando la loro struttura cellulare e potenziando le loro facoltà fisiche, come la forza, l’agilità e la velocità. Dopo i primi attimi di smarrimento e in seguito di entusiasmo, Kevin capisce che può fare molto per New York City, affrontando la criminalità con i suoi superpoteri; Chrystal invece si lascia dominare dalla sete di vendetta, e comincia a cambiare, da nerd a ragazza sensuale e prepotente. Combattuto tra l’amore per Chrystal, la bad girl, e Karen, la ragazza della porta accanto, Kevin si ritroverà intrappolato nel ruolo del supereroe.


Titolo: Piccole sorprese sulla strada della felicità 
Autore: Monica Wood
Prezzo: 17,90 €
Pagine: 372
Pubblicazione: 2016
Editore: Sperling&Kupfer






Trama:
La signorina Ona Vitkus ha vissuto una vita riservata e ineccepibile, i suoi segreti – e le sue pene – celati con cura a occhi indiscreti. Questo finché non arriva lui, il bambino insolito con la passione per i Guinness dei primati. Lei ha 104 anni, lui soltanto 11. Da bravo boy scout, dovrebbe semplicemente aiutarla nei lavori di casa ogni sabato, ma con la sua curiosità e il suo entusiasmo contagioso infrange pian piano la scorza diffidente e un po' burbera di Ona, riuscendo a farla parlare di sé, a cominciare da quelle lontane origini lituane, e persino a coinvolgerla in un progetto singolare: farle vincere il record di «Automobilista patentata più anziana». Ona, che nel suo secondo secolo di vita credeva di avere ormai chiuso con l'amicizia, è conquistata da quel ragazzino con l'aria fragile e buffa che la fa sentire speciale. Ed è profondamente delusa quando quei sabati fatti di faccende domestiche, racconti e lezioni di guida s'interrompono di colpo. Passa un sabato, poi un altro: del bambino, nessuna traccia.Fino a quando si presenta a casa sua uno sconosciuto, un uomo di nome Quinn. È il padre del ragazzino ed è lì per completare quello che suo figlio aveva iniziato prima di essere strappato alla vita troppo presto. Da quel momento, Ona si ritroverà alle prese con i sensi di colpa di un padre, con il dolore di una famiglia spezzata, con un inatteso viaggio on the road che diventa un viaggio dell'anima. Perché quella vita che le ha riservato più schiaffi che carezze ha ancora qualcosa di bello da regalarleE, soprattutto, perché lei ha ancora tanto da offrire a chi ha smesso di sperare nella magia inattesa del destino.



Titolo: La figlia dei ghiacci
Autore: Matthew Kirby
Prezzo: 16,00 €
Pagine: 293
Pubblicazione: 2012
Editore: Mondadori




Trama:
Solveig, una giovane prinicpessa vichinga, è sospesa tra due realtà, in precario equilibro. Da una parte c'è Asa, sorella maggiore, la cui bellezza disarmerebbe persino un guerriero corazzato di tutto punto; dall'altra c'è il suo fratellino Harald, destinato a ereditare il regno di suo padre, la cui forza futura si legge già nella sua vivacità di bambino. E al centro, proprio di fronte a lei, c'è loro padre che sembra riservare la sua approvazione solo per i suoi fratelli e non conservandone mai una briciola per lei. E' questo il pensiero che la tormenta anche ora che suo padre li ha spediti lontano da casa per tenerli al sicuro dalla minaccia di sangue e di morte che è la guerra. Solveig passa le sue giornate a prendersi cura del fratello e ad aiutare la cuoca Bera e suo figlio Raudi nelle faccende quotidiane. La fattoria non offre molti passatempi e con l'arrivo dell'inverno i suoi abitanti sono costretti a rimanervi per la gran parte della giornata. La vita scorre tranquilla e monotona, finché al loro rifugio non approda una nave carica di berserk che hanno l'incarico di proteggere i figli del re e di portare nuove provviste di cibo. 
La loro stazza impressiona e intimorisce Solveig e gli altri, ma ben presto avranno altro di cui preoccuparsi. Infatti qualcosa di spaventoso sta per accadere, qualcosa che getterà tutti nel dubbio: chi è il traditore che si nasconde tra le mura della fattoria? Per, Ole, Bera o Raudi? Come può Solveig dubitare di uno di loro, che conosce fin dall'infanzia? Oppure tra le fila di possenti guerrieri appena giunti sulla spiaggia si nasconde un nemico ben peggiore di Gunnlaug, il nemico che suo padre sta duramente combattendo?


Allora li conoscevate? Vi intrigano? Fatemi sapere nei commenti. :)

2 commenti: