venerdì 5 aprile 2019

Recensione "Shuriken&Pleats" di Matsuri Hino

Buongiorno incanti, so che ultimamente non pubblico molto, ma oggi ho deciso di far uscire una recensione, anche perchè non so se domani o dopo domani usciranno post... ho troppi impegni. :( Comunque che mi raccontate voi? Io oltre gli impegni sto comprando tanti libri (col bonus cultura). Ma ora partiamo con la recensione. :)



Titolo: Shuriken&Pleats
Serie: 2 volumi (completa)
Autore: Matsuri Hino
Prezzo: 4,50€ a volume
Editore: Planet Manga







Dall'autrice di Vampire Knight, la storia di una ragazza ninja che era decisa a servire il suo signore e padrone fino alla fine dei suoi giorni, e ricevette da lui una richiesta che le avrebbe cambiato la vita per sempre. Due volumi densi di romanticismo, azione ed emozioni!





Shuriken&Pleats dovrebbe essere una storia romantica e dolce ma in questi due volumi di romantico e dolce c'è ben poco. La storia non mi ha particolarmente preso, sinceramente l'ho letto di più per la fama della scrittrice. Mi ha parecchio deluso come saga, mi aspettavo un tripudio di emozioni e invece niente, i disegni li trovo stupendi, il suo stile mi piace molto... ma la storia (anche se originale) secondo me è stata sviluppata male. Se fossero stati più volumi la storia fosse sarebbe stata sviluppata meglio, ma con due volumi l'ho trovata futile e fatta tanto per, i personaggi non mi hanno emozionato ne colpito, gli ho trovati tutti vuoti e senza personalità, la protagonista soprattutto. La trama è originale come ho detto prima la figura del ninja è una figura che mi piacerebbe approfondire in qualche libro, ma in questo caso l'ho trovata futile e inesistente, i temi forti non mancano. Uno ad esempio è la perdita di una persona cara, che mi sta molto a cuore ora come ora, ma che ho trovato parecchio futile in questa serie. In alcuni momenti della storia la protagonista sembra avere dei sentimenti e un cuore per poi cambiare totalmente cinque minuti dopo. Peccato perchè era una serie che mi ispirava molto e l'autrice mi incuriosiva parecchio... una grandissima delusione gli assegno tre stelline per i disegni di più che mi piacciono veramente tanto. Fatemi sapere voi che ne pensate, spero di leggere altre opere dell'autrice prima o poi perchè mi piace troppo come stile nel disegno. A presto incanti... :) Bye Bye.


               Valutazione






Consigli dalla libreria
Voglia di: Una storia romantica e classica ma con qualche pizzico di novità
Se ti è piaciuto questo manga leggiClover in love (4 volumi completa)
Da sgranocchiare: Biscotti al matcha (ricetta QUI)

venerdì 29 marzo 2019

Serie interrotte cosa ne penso... Collaborazione con Anita Book. :)


Oggi vi porto una collaborazione con Anita Book!! Del blog/canale youtube l'ora del libro! :) Potete trovare nel suo canale un video in cui esponiamo il nostro pensiero sulle serie interrotte. :) Ma ora partiamo col post. :)


Le serie interrotte... che nervosismo! Al secondo volume di una serie che stai amando, la casa editrice di punto in bianco decide di non tradurre l'ultimo volume, e tu non saprai mai come andrà a finire. :( Se sai bene l'inglese hai qualche speranza di scoprirlo, ma per chi come me sa dire solo hello di inglese le speranze sono poche. Oggi io e Anita parleremo di cinque saghe interrotte che ci sono piaciute! :)


Sirene: Se si parla di sirene state sicuri che lo leggerò, ho letto tutti i libri in circolazione sulle sirene, però questa saga mi è entrata nel cuore più delle altre, e sapere che non tradurranno l'ultimo volume mi fa parecchio innervosire, dovrò farmene una ragione prima o poi, ma per un volume potevano benissimo concluderla. :( 

Il settimo figlio: qui parliamo di una serie che non è stata minimamente portata in italia, mi ricordo che usci il libro subito dopo il film e io dalla curiosità lo lessi... mi piacque anche tanto, per poi scoprire che non fu ma tradotta come saga completamente... #mainagioia. :(

Il bacio della sirena: anche qui si parla di sirene, e di saghe incomplete per un volume... sara che le sirene non piacciono alle case editrici, non so... fatto sta che questa saga mi piacque un bel po' ero un lettore giovane, e questa trilogia fresca, adolescenziale con le sirene era perfetta per me... mi ricordava tantissimo una serie tv che adoravo (H2O), la rileggerei molto volentieri ora come ora... peccato che sicuramente la odierei XD preferisco il bel ricordo a sto punto. :)

Reckless: serie che mi sarebbe piaciuto leggere volentieri, l'autrice mi intriga un sacco visto che ne parlano tutti bene, però ormai la voglia è passata... appena ho scoperto che l'ultimo volume non l'hanno tradotto ho preferito non iniziarla per ora, anche perchè se mi piacerà poi che farò? Preferisco non correre il rischio di innamorarmi. :)

Fablehaven: saga che io bramo dalla voglia di leggere, adoro sia trama che copertine, peccato per il fatto che i volumi non siano reperibili più e che non sia ma stata tradotta completamente, uffa! :( Ancora la speranza che la ritraducano c'è... spero veramente, infondo si sa, la speranza è l'ultima a morire. :)


A presto con un nuovo post, ci vediamo incanti, e ancora grazie ad Anita per questa collaborazione! E quali sono le vostre cinque serie interrotte di cui ci siete rimasti più male/sperate ancora le ritraducano? :)

giovedì 28 marzo 2019

Segnalazione di "La Maledizione di Solarius" di Stefania Siano


Oggi vi porto una segnalazione interessante incanti, di un'autrice che apprezzo tantissimo e di cui mi piace lo stile di scrittura. Si tratta di Stefania Siano! :) Di lei avevo già letto Aki il Bakeneko che avevo apprezzato tantissimo. e mi aspetta tra gli ebook Dov'è Alice che non vedo di leggere! :) Scusate se in questi giorni sono stato poco presente ma oltre a stare male sono anche in alternanza, immaginate quindi lo stress e la stanchezza... ma lasciamo perdere i brutti pensieri. Vi comunico che domani uscirà un post speciale, in collaborazione con una persona molto speciale... non vedo l'ora! Vi comunico anche che non uscirà questo mese la rubrica letture di gruppo perchè, per problemi abbiamo dovuto rinviarla al mese di Maggio. :) Detto ciò iniziamo col post!!! :)


Titolo: La Maledizione di Solarius
Autore: Stefania Siano
Illustratore: Paola Siano
Prezzo: 10,00€
Pagine: 140
Pubblicazione: 22 Marzo 2019



Editore: Plesio Editore










Dopo un grande successo editoriale, la vena creativa abbandona Carlo e l'autore inizia a trascorrere intere giornate chiuso nel suo studio, cercando di scrivere qualcosa che lo soddisfi. Le cose cambiano quando sua figlia immagina la storia di Solarius e della sua maledizione. L'ossessione di Carlo è così forte da vedere se stesso nei panni del protagonista e la sua vita finisce per dividersi tra la difficile routine quotidiana e l'esistenza del principe. Ma la realtà di Solarius, che ha come unico obiettivo conquistare la fredda e austera principessa Lunaris, avrà presto il sopravvento...


Ecco alcuni link utile:

Altri libri della stessa autrice: Dov'è Alice? (Lettere Animate, 2015) Aki il Bakeneko (Self Publishing, 2017)

Vi intriga? A me un sacco! Oggi purtroppo solo un post uscirà perchè sono impegnato tutto il giorno... fatemi saper per il libro... a domani con una sorpresa, Bye Bye Incanti. :)

domenica 24 marzo 2019

Recensione "Absence il gioco dei quattro" di Chiara Panzuti

Salve incanti se pubblico a quest'ora... non ho proprio avuto un minuto libero oggi, ma spero che questa recensione vi faccia piacere, non so se domani riuscirò a pubblicare un post perchè sarò fuori sede tutto il giorno... in ogni caso partiamo con la recensione, super positiva di un libro che mi è piaciuto particolarmente. :)


Titolo: Absence - Il gioco dei quattro
Autore: Chiara Panzuti
Prezzo: 15,00€
Pagine: 334
Pubblicazione: 2017



Editore: Fazi















Viviamo anche attraverso i ricordi degli altri. Lo sa bene Faith, che a sedici anni deve affrontare l'ennesimo trasloco insieme alla madre, in dolce attesa della sorellina. Ecco un ricordo che la ragazza custodirà per sempre. Ma cosa accadrebbe se, da un giorno all'altro, quel ricordo non esistesse più? E cosa accadrebbe se fosse Faith a sparire dai ricordi della madre? La sua vita si trasforma in un incubo quando, all'improvviso, si rende conto di essere diventata invisibile. Nessuno riesce più a vederla, né si ricorda di lei. Non c'è spiegazione a quello che le è accaduto, solo totale smarrimento. Eppure Faith non è invisibile a tutti. Un uomo vestito di nero detta le regole di un gioco insidioso, dove l'unico indizio che conta è nascosto all'interno di un biglietto: 0°13'07''S78°30'35''W, le coordinate per tornare a vedere. Insieme a Jared, Scott e Christabel - come lei scomparsi dal mondo - la ragazza verrà coinvolta in un viaggio alla ricerca della propria identità, dove altri partecipanti faranno le loro mosse per sbarrarle la strada. Una corsa contro il tempo che da Londra passerà per San Francisco de Quito, in Ecuador, per poi toccare la punta più estrema del Cile, e ancora oltre, verso i confini del mondo. Primo volume della trilogia di Absence, Il gioco dei quattro porta alla luce la battaglia interiore più difficile dei nostri giorni: definire chi siamo in una società troppo distratta per accorgersi degli individui che la compongono. Cosa resterebbe della nostra esistenza, se il mondo non fosse più in grado di vederci? Quanto saremmo disposti a lottare, per affermare la nostra identità? Un libro intenso e profondo; una sfida moderna per ridefinire noi stessi. Una storia per essere visti. E per tornare a vedere.







Absence è una saga che secondo me mi entrerà nel cuore, come sapete ho deciso di parlare molto di temi forti e profondi e Absence ne è pieno (ho in casa il secondo e non vedo l'ora di leggerlo). La cosa che più amo di Absence sono i personaggi che, o odiandoli o amandoli, ho trovato tutti veri. Ognuno con una storia dietro, un passato difficile, una vita da raccontare, bella o brutta che sia, poi ad un tratto tutto scompare, loro stessi scompaiono... diventano invisibili e i ricordi su di loro pure. Immaginatevi come si ci sente quando tutta la tua vita svanisce, quando le persone a cui vuoi bene ti dimenticano, quando non hai più niente con te... io impazzirei come minimo. Ma tornando a parlare del libro e dei temi profondi che esso racchiude, si parla molto di temi che in un modo o nell'altro hanno toccato tutti gli adolescenti, temi come la prima cotta o l'amicizia, ma temi più profondi come la paura del mondo, la solitudine i problemi famigliari, la morte di persone care ecc... E Chiara non fa risultare questi temi pesanti, anzi li tratta con leggerezza ma allo stesso tempo non li fa diventare futili, da loro importanza e rispetto. Avevo paura che unendo così tanti temi importanti venisse fuori un cosa illeggibile invece mi sono dovuto ricrede... Absence non è un capolavoro (lo so lo dico di tutti i libri... prima o poi mi dovrà capitare un capolavoro in mano XD) ma ti entra nel cuore, è quei libri che leggi velocemente e ti entrano subito dentro, sono questi i libri che più mi piacciono, leggendolo mi è subito venuto in mente The Program come libro, altro libro che ho amato, ma molto diverso da Absence. Perché se in Program agli adolescenti con indole suicida venivano tolti i ricordi (quindi una determinata categoria di persone) in Absence no, gli adolescenti colpiti dal gioco sono diversi: per fisico, età, sesso ecc... Quindi la cosa che più mi angoscia di questo libro, è che il gioco potrebbe colpire a chiunque... pure a me. Ma se per metà libro si parla della paura della solitudine per l'altra metà si parla della forza di ricominciare a vivere. Absence è un libro particolare che vi invito a leggere se siete adolescenti, se amate i libri profondi... quelli da leggere sotto la luce di un lampione la notte con in mano una sigaretta, contemplando la solitudine, perchè Absence è questo... solitudine, coraggio, vita, emozioni e rinascita. :)

               Valutazione


 

Consigli dalla libreria
Dove poterlo acquistareQui
Voglia diUna storia profonda, particolare e avventurosa
Da sgranocchiare: Torta invisibile alle mele (ricetta QUI)


sabato 23 marzo 2019

Cover Shift 9

Salve incanti, ieri purtroppo tra un impegno e l'altro mi sono dimenticato di scrivere il secondo post e anche oggi purtroppo non usciranno due post. :( So che ogni volte la mia scusa è la stessa, e non ho proprio scusanti, ma il blog per me deve essere un piacere e una soddisfazione no un motivo di stress e fretta, spero mi capiate... in ogni caso cominciamo col post. :)


Cover Shift è una rubrica a cadenza casuale in cui vi mostrerò le copertine dei vari paesi di un determinato libro e sceglierò la migliore e la peggiore, secondo il mio personale punto di vista.

"La casa senza specchi di Mårten Sandén"



Tra le due cover non so veramente scegliere, mi piacciono entrambe... un po' di più quella italiana... la trovo più intrigante, mentre quella originale è bella, però mi dà l'idea di una storia più fiabesca... e questa dalla trama sembra una storia cupa... Vabbè alla fine scelgo la cover italiana. :)

"Il castello tra le nuvole di Kerstin Gier"


 Per questo libro non è stato difficile, assolutamente quella italiana, cupa e fiabesca come le amo io... di quella originale mi piacciono i colori ma la trovo troppo confusionaria... non mi ha fatto per niente impazzire. :( E per questa volta vincono entrambe le cover italiane. :)


E voi quale preferite?

giovedì 21 marzo 2019

Teaser Tsueday 17

Teaser Tuesdays è ideata da MizB del blog Should Be Reading

Oggi, dopo secoli, ho deciso di far uscire due post, piccolini ma che comunque avevo in mente di far uscire nei giorni successivi anche se questa rubrica dovrebbe uscire di martedì e oggi è giovedì mi porto avanti, anche perchè non sto leggendo completamente. :( Spero di riprendermi più in la visto che sono in un blocco del lettore assurdo, ma basta sparlare ora partiamo col il post. :) 

Partecipare è semplice, basta seguire queste regole:

  -Prendi il libro che stai leggendo
 -Aprilo ad una pagina a caso
  -Trascrivine un breve pezzo (No spoiler)
  -Riporta titolo e autore del libro

La freccia nera di Robert Louis Stevenson



"Dei nemici dichiarati del partito degli York non si preoccupavano molto, data la mutevolezza dei tempi: si usava dire, a quell'epoca, che le cose possono tornare a cambiare prima ancora di essere riuscite a fare del danno."

A presto con un nuovo post incanti!

mercoledì 20 marzo 2019

Recensione "Il coraggio di cambiare" di Sara Neptune

Salve cari incanti, so che sono poco presente e non ci posso fare niente purtroppo... da poco ho iniziato a fare alternanza scuola e lavoro in azienda e ritorno a casa distrutto, poi ho avuto esami, prove invalsi, problemi ecc... In ogni caso non sono proprio riuscito a leggere ultimamente, e come avrete potuto notare neanche a pubblicare, ma basta lamentarmi, non vi prometterò se ci sarò o no in questi giorni per il semplice fatto che non lo so... spero di si ma non vorrei illudervi. Ma ora partiamo con questa recensione super interessante! Mi scuso per il ritardo con l'autrice, in ogni caso il racconto l'ho apprezzato molto. :)


Titolo: Il coraggio di cambiare
Autore: Sara Neptune
Prezzo: 0,99€ ebook
Pagine: 13
Pubblicazione: luglio 2017
Editore: Self Publishing 





A quindici anni gli è stato diagnosticato un disturbo dell'identità di genere. A diciotto ha deciso di diventare un attore porno. A ventidue dichiara al mondo di voler cambiare sesso. A ventiquattro partecipa ad una gara di bellezza perché tra i giudici c'è lui. Questa è la vita di Elizabeth Gonzales, conosciuta come Mike Stone.




Non avevo mai letto niente con un/una protagonista transgender, essendo io un ragazzo cisgender non mi ero mai interessato a questo tema, solo ora informandomi ho scoperto un altro mondo, fatto di rosa e azzurro, di lotte e conquiste, di lacrime, sangue, vite spezzate, stereotipi e discriminazioni. Un mondo che ammiro tantissimo, perchè forte e vero, ma ritornando a parlare del libro, ho apprezzato tantissimo la figura di Elizabeth, una figura controversa e interessante che anche in 13 pagine si è presa il proprio spazio e mi ha trasmesso qualcosa, ho anche scoperto grazie a questo libro che quando si rivolge a una donna transgender al passato si usa il femminile, quindi se nominerò Mike al femminile sapete il perchè. :) In ogni caso, Il coraggio di cambiare affronta si il tema della transessualità, ma anche del'accettazione, della forza, dell'amore, ma soprattutto del coraggio, si perchè ce ne vuole di coraggio nel buttare tutto all'aria e diventare quello che siamo sempre stati, io tutt'ora ho paura ad espormi troppo alcune volte quindi posso solo immaginare che coraggio abbia avuto la protagonista, questo tema mi sta particolarmente a cuore perchè è un tema che sento molto vicino. Ma cambiando argomento, perchè consiglio questo racconto invece di altri racconti con protagonisti transgender che avrei potuto leggere? Semplicemente perchè trovo che sia ben fatto questo racconto, sia dal punto di vista di pagine che di psicologia della protagonista. Attenzione ora non voglio dire che sia un capolavoro, come molti racconti anche questo ha dei difetti, ad esempio gli altri personaggi mancano di personalità e le descrizioni lasciano un po' a desiderare. Ma per il resto è un racconto che approvo, anche perchè è arrivato nel momento giusto in cui desideravo una novità da leggere, subito dopo mi sono informato il più possibile per quanto riguarda libri e articoli che trattano questi argomenti, e ho scoperto che la transfobia ancora esiste, nel mondo (solo nel 2018) sono stati registrati solo 369 casi di morti di persone trans per mano di persone transfobiche, ma potrebbero essere molti di più, questi sono numeri allucinanti che mi mettono i brividi, uccidere una persona (perchè di questo si tratta) perchè vive liberamente la sua identità, come tutti dovrebbero fare è scandaloso, ripugniate e orribile. Il coraggio di cambiare forse potrà insegnare qualcosa, a mettervi nei panni di persone che combatto e soffrono per esseri se stessi! Io ho deciso di fare cultura grazie anche al mio blog, parlando di temi seri e toccare argomenti importanti. Quindi si vi consiglio Il coraggio di cambiare, non è un libro che vi cambierà la vita ma sicuramente vi farà riflettere e sorridere. :)

                  Valutazione




Consigli dalla libreria
Canzone più adatta:  Really Don't Care di Demi Lovato
Voglia di: Una storia che ti faccia cambiare prospettiva
Se ti è piaciuto questo libro guarda:  The Danish Girl